CAPO VERDE

Il gruppo di isole, che storicamente erano un protettorato portoghese, ha conquistato la propria autonomia soltanto nel 1975. A partire dagli anni ´90 Capo Verde si è man mano sviluppato come ambita destinazione turistica. Malgrado ciò, il piccolo paese continua ad avere bisogno del supporto finanziario delle organizzazioni internazionali ma soprattutto dei propri connazionali che oggi vivono all`estero e che sono costretti a prendersi cura dei loro congiunti rimasti in patria. Particolarmente difficile si rivela la vita a Santo Antao, dove il turismo è ancora alle prime battute e le condizioni avverse di vita colpiscono soprattutto i più deboli, cioè i bambini.

L`arcipelago di Capo Verde è un piccolo gruppo di isole a circa 500 km dalle coste occidentali del Continente africano e a metà strada tra l`Europa e l`America Latina.

Fino a pochi anni fa l`arcipelago, composto da 10 isole, era annoverato tra i paesi più poveri al mondo, in cui, a causa di lunghi periodi di siccità, la povertà e la disperazione della gente indusse gran parte della popolazione a lasciare il paese per trovare miglior fortuna altrove. La piccola comunità che un tempo contava ca 1.2 milioni di anime , oggi si è ridotta a poco più di 550.000 abitanti.